Odore Forte

Rene Magritte - Baucis LandscapeQuando quell’odore gli si ficcò nel naso, i suoi occhi si spalancarono. In un attimo venne catapultato dalla finzione del sogno che stava facendo alla realtà della sua camera.
Inspirò da sveglio: odore forte, molto forte su per le narici. Trattenne un conato.
Con la faccia ancora tutta storta dal disgusto, Federico poggiò i piedi sul pavimento e, scocciato, si trascinò fuori dal letto. Si guardò intorno, come se fosse in cima a una torre, poi tornò giù. Frugò le mani tra le coperte. Niente. S’inginocchiò e, poggiando la tempia sul pavimento, guardò sotto il letto. Niente. Annusò le ciabatte e anche l’acqua nel bicchiere sul comodino: niente. Non c’era nulla che potesse dare un significato, anche stupido, a quell’odore, un odore così potente da poter essere considerato puzza. Ma cos’era? continua a leggere…

Annunci