Penne

J_Smit_nach_Joseph_Wolf_Pavo_Cristatus

[…] Quella serata da Bud e Olla è stata veramente speciale. L’ho capito subito che era speciale. Quella sera mi sentivo riconciliato con quasi tutti gli aspetti della mia vita. Non vedevo l’ora di rimanere solo con Fran per dirle quello che stavo provando. Quella sera ho espresso un desidero. Seduto lì a quella tavola, ho chiuso un attimo gli occhi e mi sono concentrato. Ho espresso il desiderio di non dimenticarmi mai di quella serata, di non perderla. E’ l’unico mio desiderio che si è avverato. Ed è stata una disgrazia per me che si sia avverato. Ma naturalmente, in quel momento non potevo certo saperlo.
– A che stai pensando , Jack?, – mi ha chiesto Bud.
– A niente di particolare, – gli ho riposto. Poi gli ho sorriso.
– Un soldo per i tuoi pensieri, – ha detto Olla.
Mi sono limitato a sorridere ancora e a scuotere la testa. […]

Penne, da “Da dove sto chiamando” di Raymond Carver
Einaudi Super ET, 2014
pp. 546
Traduzione di Riccardo Duranti
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...