Ecco perché scrivo

E’ mentre intravedo delle briciole di pane, dei frammenti di capelli, della forfora, delle macchioline rinsecchite di sperma, un pelo rossastro del mio cane, la punta spezzata di una matita, dei minuscoli pezzi di carta, una foglia di rosmarino, una ciglia e quello che sembra proprio essere un pelo pubico, il tutto incastrato sotto i tasti del mio vecchio Acer Aspire 1642LM, che penso al motivo per cui scrivo.
Scrivo per frantumare. Frantumare tutto quello che s’è andato ad insinuare là sotto.
Scrivo perché così, battendo sui tasti più e più volte, riesco a disintegrare quelle briciole, quei frammenti di forfora, quella punta di matita e quello che sembra proprio essere un pelo pubico, così che basterà poi inclinare il pc, dargli qualche pacchetta sulla schiena, come si fa con qualcuno cui è andato di traverso qualcosa, ed il gioco è fatto. Tutta la sporcizia finita là sotto, ora miniaturizzata, se ne uscirà in modo semplice e veloce, e tutto ciò grazie alla scrittura. Ecco dunque perché scrivo: per pulire la tastiera del mio pc. E per nessun altro motivo.


Articolo pubblicato su Brown Bunny Magazine il 5.2.2011


Licenza Creative Commons
Ecco perché scrivo by Jacopo Marocco is licensed under a Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 3.0 Italia License.
Based on a work at https://jacopomarocco.wordpress.com.

Annunci

3 thoughts on “Ecco perché scrivo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...